Tecniche e Pratiche Energetiche per Corpo, Mente e Spirito

19.17 Immersione nella Meditazione

Scritto da Guido • Sabato, 13 maggio 2017 • Categoria: REPORTS



Questa settimana mi sono dedicato intensamente a sviluppare attenzione e consapevolezza attraverso numerose sessioni di meditazione e la presenza mentale.

Anzichè dedicarmi a tante diverse attività mi sono concentrato ad un livello più profondo su una sola. Infatti se l'energia va dove la mente vuole, bisogna prima acquisire un buon controllo mentale.

E non è cosa semplice, anche perchè un buon livello di meditazione si ottiene attraverso un'attenzione costante e sostenuta (ad esempio sul respiro, come faccio io, oppure su un punto del corpo) insieme ad una buona consapevolezza espansa di ciò che accade intorno a noi.

Ho notato un aumento sensibile del tempo di attenzione sulla respirazione, con notevole riduzione invece del tempo di distrazione (ormai mi accorgo quasi subito di qualsiasi "evasione" e posso ritornare immediatamente a seguire il respiro).

Per valutare il tempo di attenzione muovo le dita su un grano alla volta del mala (collanina da meditazione) e poi ricomincio appena mi scopro a deviare. Il mio obiettivo ora è di raggiungere un pieno ciclo di 108 respiri senza mai perdere l'attenzione.

Posso rimanere fermo in posizione sul cuscino anche per un'ora senza muovermi.

Le sessioni sono piacevoli, un bel momento per me stesso. Non è un peso, anzi è un premio per me stesso.
Tempo di pratica? Quasi due ore al giorno.


Sempre per quanto riguarda l'allenamento mentale, per tutta la settimana ho aumentato l'attenzione alla presenza, alla mindfulness, sia durante specifici slots di tempo, sia durante particolari attività, come guidare o mangiare.

Questa pratica la trovo molto più difficile della meditazione, perchè con molti più stimoli è molto più facile perdere il centro e lasciarsi trasportare.

Sto però notando come riesco ad osservare molti più particolari, molte più cose che normalmente mi sfuggono. Ad esempio vedo più facilmente le cose che non sono in ordine, le cose che devo fare ed ho notato un notevole miglioramento nel ricordo dei sogni.

Tempo di pratica? Un po' più della meditazione. Circa due ore al giorno. Ma questa attività si integra perfettamente in tutto il resto (lavoro, sport) e non è tempo aggiuntivo.

Per quanto riguarda il resto delle pratiche:

Energia: rotazioni intorno al corpo di una sfera di energia immaginaria, con la massima attenzione ed allo stesso tempo consapevole dell'ambiente circostante (come in meditazione)

Taiji: esercizi di scioglimento delle tensioni, anche qui con massima attenzione e consapevolezza

Occhi: palming ed oscillazioni... come sopra, stesso costante leit-motiv: attenzione e consapevolezza.
| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 3.18 of 5, 68 vote(s) 1318 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
If you enter your twitter name, your timeline will get linked to your comment.


I commenti sottoposti sono soggetti a moderazione prima di essere mostrati.